Proverbi italiani

A UFO

Spiegazione del proverbio
Questa locuzione è derivata probabilmente dalla sigla "Ad uf.O" ( ad usum operae, cioè "a uso dell'opera": con la grafia f anticamente si indicava la lettera s ) che Gian Galeazzo Visconti, signore di Milano, aveva fatto scrivere sui barconi che trasportavano gratuitamente il materiale per la costruzione del duomo della città. Oggi si ripete "a ufo" ed anche "a sbafo" per indicare qualcosa goduta a spese o a carico di altri.

Torna alla pagina precedente






I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
© 2015 proverbi-italiani.com - P.IVA 01285270466 - contatti@proverbi-italiani.com

AVVERTENZE NOTE LEGALI

CONTATTI COOKIE